Logo Avis

Associazione Volontari Italiani Sangue
Marineo (PA)

Foto veduta Rocca Marineo

home
scheda
cariche
donare
eventi
contatti
Come donare Il sangue - Perchè il dono del sangue - Caratteristiche del sangue - Chi può donare il sangue - I tipi di donazione - Il “costo” del sangue - Controlli per l’idoneità - Riposo post-donazionale - Dove si può donare il sangue

Come donare

Chi intende diventare donatore di sangue può recarsi presso una sede o un centro di raccolta Avis o un Servizio trasfusionale dell'ospedale della propria città.
Colloquio con il medico

Il colloquio aiuterà a stabilire l'idoneità e ad individuare quale tipo di donazione è più indicata: sangue intero o aferesi.
Dopo la visita medica verrà effettuato il prelievo del sangue necessario per eseguire gli esami di laboratorio prescritti per accertare l'idoneità al dono.

Accertata l'idoneità il nuovo donatore verrà invitato ad effettuare la prima donazione
Valutazione clinica e firma del modulo di accettazione e consenso alla donazione
Ad ogni donazione il medico per prima cosa effettuerà una valutazione clinica del donatore (battito cardiaco, pressione arteriosa, emoglobina), quindi l'intervista per l'accertamento di eventuali situazioni che rendano la donazione controindicata tanto per la sicurezza del donatore che per quella del ricevente (tra cui i comportamenti a rischio intercorsi dall'ultima donazione) e richiederà al donatore la firma del consenso alla donazione.
Il mattino del prelievo è preferibile essere a digiuno o aver fatto una colazione leggera a base di frutta fresca o spremute, thè o caffè poco zuccherati, pane non condito o altri carboidrati semplici. Le donne che hanno in corso la terapia anticoncezionale non devono sospenderne l'assunzione quotidiana.
Dopo il prelievo viene offerto un ristoro per reintegrare i liquidi e migliorare il comfort post donazione.
Ai lavoratori dipendenti viene riconosciuta per legge una giornata di riposo retribuita.
Ad ogni donazione il donatore e il sangue prelevato vengono sottoposti ai seguenti esami:
• esame emocromocitometrico completo
• transaminasi ALT con metodo ottimizzato
• sierodiagnosi per la Lue
• HIVAb 1-2 (per l'AIDS)
• HBsAg (per l'epatite B )
• HCVAb e costituenti virali (per l'epatite C)
• Conferma del gruppo sanguigno (AB0) e del fattore Rh
• Alla prima donazione vengono determinati:
ABO, Fenotipo RH completo, Kell
Ricerca anticorpi irregolari Anti-eritrociti

L'intervallo minimo tra una donazione di sangue intero e l'altra è di 90 giorni.
Di norma, quindi, gli uomini possono donare sangue intero 4 volte l'anno, mentre le donne 2 volte l'anno.
Le donne non possono donare sangue durante le mestruazioni o la gravidanza, e per un anno dopo il parto.

Ritorna sopra

Il sangue: un diritto trovarlo | un dovere donarlo

donare sangue é innanzitutto un dovere civico:

se sei in condizione di farlo non aspettare; Dove donare?

non riservare la Tua solidarietà ad un evento tragico.

La necessità di sangue da trasfondere é un fatto quotidiano, che diventa tragico ogni volta che il sangue manca. Ritorna sopra

Perchè il dono del sangue

Perché continuamente si verificano incidenti stradali, incidenti sul lavoro, si compiono interventi chirurgici, sopraggiungono malattie di sangue, ecc. che comportano un elevato bisogno di sangue.
Per averne sempre disponibilità ai fini terapeutici, é necessario che, chi é in buone condizioni di salute, spontaneamente ne dia un po’ del suo.
Tale atto é un dovere civico e come tale deve essere gratuito, nello stesso tempo é una scelta intimamente personale e perciò deve essere volontario.
A livello individuale, si ha la gratificazione morale di concorrere alla soluzione di un grave problema, e l’orgoglio di appartenere ad una classe attiva del volontariato socio – sanitario.
donare regolarmente sangue garantisce al donatore un controllo costante del proprio stato di salute attraverso visite mediche e accurati esami di laboratorio eseguiti ad ogni prelievo.
Riunendosi in associazione i donatori possono in misura assai maggiore incidere positivamente sulla società, e in particolare nel settore della sanità, attraverso un’azione di stimolo e di controllo per una puntuale attuazione della riforma sanitaria.Ritorna sopra

Caratteristiche del sangue

Il sangue è un tessuto liquido che rappresenta circa l’8% del peso corporeo e che soddisfa variate funzioni vitali.
Esso si compone di una parte liquida, “plasma” e di una parte corpuscolata, “globuli rossi, globuli bianchi, e piastrine”. In conformità a particolari sostanze presenti sulla superficie dei globuli rossi il sangue si differenzia in 4 tipi fondamentali: gruppo”A”, gruppo “B”, gruppo “AB”, gruppo “0” (zero). Ognuno di questi gruppi è definito positivo o negativo dalla presenza o meno del “fattore RH”.Ritorna sopra

Chi può donare il sangue

Può donare il sangue, chiunque sia in buone condizioni di salute, ha compiuto i 18 anni e pesi 50 Kg.
Sono escluse dalla donazione le persone che sono, o sono state, affette da particolari disturbi, fra cui: malattie veneree, epatite virale, affezioni vascolari o cardiache, malattie croniche renali, ulcera gastro-duodenale, diabete, ecc.
Le donazioni possono essere fatte, per legge, ad intervalli minimi di 90 giorni.
Per le donne è opportuno evitare di sottoporsi al prelievo durante la mestruazione, la gravidanza e per quattro mesi dopo il parto, e comunque in età fertile non possono effettuare più di 2 donazioni annue.
L’esclusione dalla donazione è temporanea, nei casi di: vaccinazioni, tatuaggi, piercing, agopuntura, endoscopia, e rapporti sessuali occasionali a rischio.Ritorna sopra

I tipi di donazione

Donazione del sangue intero (quella più comune), assolutamente innocua per il donatore, ha una durata di circa 5-8 minuti. Il volume di sangue prelevato, stabilito per legge, è di 450 cc +/- 10%.
Le nuove tecniche di prelievo, consentono di praticare diversi tipi di raccolta selettiva “aferesi”:

  • plasmaferesi, donazione solo del plasma;
  • piastrinoaferesi, donazione solo delle piastrine;
  • leucoaferesi, donazione solo dei globuli bianchi;
  • eritroaferesi, donazione solo dei globuli rossi.

Questi procedimenti richiedono l’utilizzazione di macchine più o meno complesse. E’ necessario rilevare che questi tipi di raccolta richiedono tempi tecnici superiori a quelli di una normale donazione di sangue, quindi una maggiore disponibilità da parte del donatore, il quale viene anche sottoposto ad altri controlli per l’idoneità.
Con tali apparecchiature la resa del componente è altissima e di evidente valore terapeutico per varie malattie.
La plasmaferesi merita un capitolo a parte nel campo delle “aferesi”. Essa permette di ottenere larghi quantitativi di plasma, dal cui funzionamento è possibile ottenere, albumina, gammaglobuline, fattori della coagulazione, ecc..Ritorna sopra

Il “costo” del sangue

Il sangue donato non ha alcun costo. Il personale che lavora nel settore, le attrezzature, i materiali usati determinano ovviamente una spesa d’esercizio, che è a carico del fondo Sanitario Nazionale, per il tramite delle Regioni. Perciò il paziente che usufruisce di trasfusioni di sangue (o di suoi componenti o derivati) non affronta alcun costo.Ritorna sopra

Controlli per l’idoneità

Le visite mediche periodiche e i controlli di laboratorio cui sono sottoposti i donatori, ne tutelano la salute e rendono possibile la diagnosi precoce d’eventuali malattie.
Citiamo alcuni di tali controlli: esame emocromocitometrico, ricerca antigene australia, sierodiagnosi per la lue, esame urina, transaminasi, colesterolemia, azotemia, VES, ANTI-HIV, ANTI-HCV.Ritorna sopra

Riposo post-donazionale

La legge n° 219 del 21 ottobre 2005 riconosce il diritto ad una giornata di riposo al donatore sottoposto al prelievo di sangue per trasfusione e alla corresponsione della normale retribuzione per la medesima giornata.
Tale retribuzione è rimborsata al datore di lavoro dal Fondo Sanitario Nazionale, attraverso l’I.N.P.S..Ritorna sopra

Dove si può donare il sangue

Sede operativa: Marineo Via XXIV Maggio (Vecchia Pescheria).
Sede Legale: Via Cavour (P.zza Garfield-Lodi)
Apertura Lun-Mer-Ven. ore 20:30/22:30 Ritorna sopra

home|scheda|cariche|donare|eventi|contatti